WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Ricerca, soluzioni, servizi per privati e aziende
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com
WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Identificazione di specie vegetale, animale e batterica
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com
WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Identificazione di cultivar di uva e vite
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com
WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Servizi di diagnostica per l'avifauna
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com
WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Servizio di analisi dell'acqua
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com
WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Consulenza scientifica e R&D
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com
WhatsApp Image 2023-03-09 at 11.28.26
FEM2-Ambiente
Analisi su pre o probiotici
+39 02 6448 3375 | info@fem2ambiente.com

Confronto tra metodologie di identificazione genetica: Il caso del surimi.

Il surimi è una preparazione costituita da una miscela di diverse specie di pesce al quale spesso vengono aggiunti altri ingredienti come molluschi, cefalopodi, glutammato, uova o carne di maiale. I prodotti derivati dal surimi sono commercializzati in varie forme, tra questi troviamo polpette, bastoncini, code di gambero e altro.

Il complesso processo di trasformazione del surimi e dei suoi derivati rende problematico il riconoscimento degli ingredienti contenuti, incrementando così il rischio di frodi o errori con conseguenti ripercussioni economiche o sulla salute dei consumatori. Questa situazione impedisce inoltre una gestione sostenibile delle risorse marine, facilitando il commercio di specie minacciate provenienti da attività di pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata.

Leggi Tutto

Giornata della biodiversità 2024: “Essere parte del Piano”

Mercoledì 22 maggio 2024 si celebra il Biodiversity Day. Questa giornata è stata istituita dalle Nazioni Unite per celebrare la biodiversità, ovvero la ricchezza della vita presente sul nostro pianeta. La biodiversità comprende non solo la varietà di specie animali e vegetali, ma anche gli ecosistemi in cui vivono. Questa ci consente di avere gli elementi essenziali per la nostra vita, come la produzione e la varietà di cibo, la purificazione dell’aria e dell’acqua, la regolazione del clima e la prevenzione delle catastrofi naturali.

Ogni anno, la Giornata Mondiale della Biodiversità ha un tema specifico scelto per sensibilizzare l’opinione pubblica e promuovere azioni concrete per la conservazione della biodiversità.

Leggi Tutto

Giornata Mondiale del DNA: celebriamo una scoperta rivoluzionaria

Ogni anno, il 25 aprile si celebra la Giornata Mondiale del DNA, un’occasione per riflettere sull’importanza della scoperta della struttura del DNA e sull’impatto che ha avuto sull’umanità

La scoperta della struttura del DNA è stata una delle più grandi conquiste scientifiche del XX secolo. Watson e Crick, grazie alla famosa Fotografia 51 ottenuta da Rosalind Franklin,

hanno dimostrato la struttura a doppia elica del DNA. Questa scoperta ha gettato le basi per la comprensione della genetica e ha aperto la strada a numerosi sviluppi scientifici e tecnologici.

Leggi Tutto

Il DNA barcoding per il controllo di integratori per il trattamento dei disturbi respiratori.

A seguito della pandemia da SARS-CoV-2 è stato osservato un significativo aumento a livello globale nell’uso di integratori alimentari e allo stesso tempo è stato riscontrato un crescente interesse per le medicine alternative, tra cui l’approccio Ayurvedico.

Per quanto riguarda quest’ultimo, tra le piante indicate come utili ad agevolare il trattamento di malattie respiratorie come il COVID-19, troviamo: l’ashwagandha (​​Withania somnifera), l’amla (Phyllanthus emblica L.), la cannella (Cinnamomum verum), lo zenzero (Zingiber officinale), il guduchi (Tinospora cordifolia), il tulsi (Ocimum tenuiflorum L.), la curcuma (Curcuma longa L.), il tribulus (Tribulus terrestris L.), e la vacha (Acorus calamus L.).

L’aumento dei consumi tuttavia ha suscitato crescenti preoccupazioni riguardo a possibili alterazioni, sia intenzionali che accidentali, legate al complesso mercato delle erbe. 

Leggi Tutto

Specie in pericolo di estinzione tra i prodotti a base di pinne di squalo. L’identificazione grazie al DNA mini barcoding.

Nonostante l’aumento della consapevolezza sull’importanza della loro conservazione, l’abitudine di consumare prodotti a base di pinne di squalo per motivi celebrativi o salutistici rimane diffusa in molte parti dell’Asia. Questa pratica contribuisce a sostenere un’industria che genera un giro d’affari di quasi 1 miliardo di dollari ed è in parte responsabile del forte calo delle popolazioni di squali. 

Nel contesto degli sforzi volti a regolamentare la pesca non sostenibile, si stanno adottando misure come la fissazione di quote di cattura sostenibili e l’implementazione di normative per regolare il commercio. Tuttavia, le pinne di squalo vengono comunemente esportate in forma essiccata e commercializzate con denominazioni generiche, senza specificare la specie di origine. Questa pratica rende complessa l’applicazione delle misure di tutela, il monitoraggio del commercio e l’attuazione di piani di gestione della conservazione. 

Leggi Tutto

DNA barcoding e mini-barcoding per il controllo del carrello della spesa

Oggi le analisi del DNA hanno un ruolo cruciale nel settore agroalimentare, la loro applicazione offre un valido aiuto nel miglioramento della sicurezza, della qualità e della sostenibilità dei prodotti. 

Metodologie genetiche come il DNA barcoding o mini-barcoding sono infatti utilizzate per verificare l’identità delle specie usate nelle produzioni, per rilevare adulterazioni e contaminazioni, rintracciare prodotti allergenici o tracciare il percorso dei prodotti alimentari lungo la catena di approvvigionamento consentendo una rapida identificazione e il richiamo di prodotti contaminati o non sicuri.

Leggi Tutto

Integratori alimentari: verso una regolamentazione europea condivisa.

L’utilizzo di integratori alimentari allo scopo di migliorare e mantenere il proprio stato di salute e benessere è una pratica sempre più comune tanto che, negli ultimi anni, si è registrato un forte aumento delle vendite in tutti i Paesi europei. 

In Europa gli integratori alimentari sono soggetti al Regolamento Generale sulla Legislazione Alimentare (General Food Regulation, regolamento CE n. 178/2002). Fatta eccezione per le vitamine e i sali minerali, ad oggi non sono previsti standard condivisi riguardo alla composizione degli integratori alimentari. Alcuni Paesi europei hanno adottato un elenco di ingredienti consentiti o vietati ma per effetto della libera circolazione e delle vendite online tutti gli integratori in commercio in Europa possono essere acquistati e utilizzati in tutti i Paesi UE.

Leggi Tutto

Il DNA ambientale, scopriamo di più su questa importante risorsa genetica. 

Negli ultimi anni, sempre più spesso, sentiamo parlare di DNA ambientale e delle sue numerose applicazioni nei più svariati ambiti. Ma cosa si intende per DNA ambientale?

Con DNA ambientale o eDNA ci si riferisce al materiale genetico ottenuto da campioni ambientali come suolo o acqua, senza raccogliere direttamente gli organismi stessi. 

L’analisi eDNA comporta l’estrazione e l’analisi di frammenti di DNA che gli organismi lasciano nell’ambiente attraverso vari materiali biologici, come cellule della pelle, secrezioni o deiezioni. Queste tracce genetiche possono fornire preziose informazioni sulla presenza, l’abbondanza e la diversità degli organismi, anche quelli sfuggenti, rari o difficili da osservare direttamente.

Leggi Tutto

I COLORI DELLE BIOTECNOLOGIE

La Convenzione delle Nazioni Unite sulla diversità biologica definisce le biotecnologie come “qualsiasi applicazione tecnica che utilizza sistemi biologici, organismi viventi o parti di essi per realizzare o modificare prodotti o processi con usi specifici ”.

Le biotecnologie hanno un ampio numero di applicazioni, per questo motivo gli scienziati hanno iniziato a classificarle in base al colore.

Leggi Tutto

L’iperico (Hypericum perforatum) e le sue possibili adulterazioni.

L’iperico (Hypericum perforatum), conosciuto anche come erba di San Giovanni, è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Hypericaceae. Presenta fiori giallo brillante, a forma di stella, con cinque petali e numerosi stami e foglie punteggiate di ghiandole. L’erba di San Giovanni contiene diversi principi attivi tra cui ipericina, un naftodiandrone estratto dalle foglie e dalle sommità fiorite della pianta.

Le proprietà benefiche dell’erba dell’iperico sono conosciute fin dall’antichità e oggi ha guadagnato popolarità come rimedio a base di erbe per i disturbi dell’umore.

Leggi Tutto