• Dalla ricerca all’innovazione

  • Un supporto concreto per le aziende

  • Servizi di analisi su misura

Il microbioma della pianta: uno strumento per nuove pratiche agricole.

I microbiomi sono comunità di microrganismi che vivono su e negli animali, piante, suoli, oceani e nell’atmosfera. Il microbioma del suolo è una comunità dinamica di microrganismi associati a piante e terreni. Questa comunità comprende batteri e funghi e ha potenziali effetti sia benefici che dannosi sulla crescita delle piante e sulla resa delle coltivazioni. La composizione di ogni particolare microbioma è influenzata da una miriade di fattori, tra cui: ambiente, proprietà fisiche del suolo, disponibilità di nutrienti e specie vegetali.

Leggi Tutto

Il DNA della vite: dallo studio delle varietà alla lotta alle frodi

Il settore vitivinicolo è caratterizzato da un articolato complesso di norme che  accompagnano il vitigno dalla sua coltivazione alla sua commercializzazione.

È ben nota a tutti gli operatori del settore l’importanza della scelta del vitigno e del portinnesto  nella  programmazione di un nuovo impianto e nella corretta gestione del vigneto. Sussiste perciò l’esigenza di maneggiare materiale viticolo correttamente denominato, che sia rappresentato da piante intere, barbatelle, talee, uva, piante in vitro sottoposte a risanamento.

Leggi Tutto

Sicurezza e qualità in un piatto di insetti.

Il primo gennaio 2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento europeo (Regolamento 2015/2283) in tema di “Novel Food” che ha autorizzato l’allevamento di insetti per il consumo umano. 

Una novità che ha portato molto scalpore, sollevato dubbi e qualche nota di disgusto. Tuttavia, nonostante le perplessità, le proprietà nutritive degli insetti sono ormai riconosciute. Sono ricchi di nutrienti e antiossidanti ma soprattutto sono un’ottima fonte di proteine che in futuro sarà in grado di colmare il fabbisogno mondiale senza gravare sui cambiamenti climatici.

Leggi Tutto

Un dottorato industriale per affrontare i limiti del DNA barcoding

Negli ultimi anni le analisi genetiche si sono dimostrate un valido strumento di supporto in diversi ambiti.

In particolare lo sviluppo e il perfezionamento della metodologia del DNA barcoding ha permesso di introdurre sul mercato uno strumento capace di risolvere in modo rapido, sicuro ed economico alcune problematiche insorte nel settore erboristico e agroalimentare. Tuttavia questa tecnica ha dovuto scontrarsi anche con alcuni limiti che le hanno impedito di rispondere in modo esaustivo ad alcune specifiche richieste.  

Leggi Tutto

FEM2-AMBIENTE ALLA 2ª EDIZIONE DEL FOOD CHEMISTRY CONFERENCE

Si è conclusa la seconda edizione del Food Chemistry Conference: Shaping the Future of Food Quality, Safety, Nutrition and Health. Tre giornate dedicate alla ricerca, all’innovazione e al futuro del settore della salute e della sicurezza alimentare che hanno coinvolto ricercatori, enti governativi, fornitori e aziende produttrici. 

Quest’anno anche FEM2-Ambiente ha partecipato al convegno dove ha potuto presentare, nella giornata di mercoledì 18 settembre, il lavoro svolto in collaborazione con Barilla dedicato allo sviluppo di una nuova metodologia di analisi capace di rintracciare, in modo preciso, la presenza di allergeni della senape all’interno delle farine. Una nuova tecnica analitica, basata sull’utilizzo del DNA, capace di garantire la sicurezza dei prodotti alimentari e allo stesso tempo ridurre sprechi e danni economici.

Leggi Tutto

La ricerca incontra le imprese grazie al progetto “DNA in Filiera”

Con il mese di giugno, dopo un anno di lavoro, si è concluso il progetto DNA in Filiera.

Grazie alla collaborazione con 20 aziende provenienti dal settore erboristico, agroalimentare e nutraceutico e all’analisi di più di 120 prodotti, FEM2-Ambiente ha potuto testare sul campo l’efficacia delle analisi genetiche e comprendere in quali casi la tecnica del DNA barcoding, spesso usata in campo scientifico, possa diventare uno strumento utile e vantaggioso per le imprese. Attraverso il progetto DNA in Filiera è stato possibile avvicinare in modo concreto il mondo della ricerca a quello delle imprese, agevolando e consentendo la cooperazione tra due realtà spesso distanti tra loro.

Leggi Tutto

Acqua più sicura grazie al progetto PILGRIM

Il primo giugno 2019 si è concluso PILGRIM, il progetto nato con l’obiettivo di sviluppare un modello innovativo per il controllo della rete idrica urbana capace di prevenire e gestire in modo rapido ed efficiente eventuali problematiche.

Grazie al posizionamento di particolari sensori in punti strategici, alla realizzazione di una piattaforma gestionale dedicata e allo sviluppo di sistemi di analisi rapidi è stato possibile progettare e testare un sistema di monitoraggio continuo, online e in tempo reale della rete idrica della città di Milano. Grazie alle tecnologie sviluppate sarà possibile ridurre il numero di interventi urgenti e i costi di gestione con effetti positivi sul territorio e sulla sicurezza dei cittadini.

Leggi Tutto

Individuare allergeni alimentari grazie al DNA. Il nuovo metodo sviluppato da Barilla e FEM2-Ambiente

Grazie alla collaborazione tra Barilla e FEM2-Ambiente è stata sviluppata una nuova metodologia di analisi capace di rintracciare in maniera rapida e precisa la presenza di allergeni all’interno dei prodotti alimentari ed individuare possibili contaminazioni lungo la filiera produttiva. La nuova tecnica si basa sull’analisi genetica e si pone a supporto delle procedure attualmente utilizzate per determinare la presenza di allergeni nei prodotti alimentari.

Nell’ambito della salute pubblica e della sicurezza alimentare allergie e intolleranze sono temi di grande interesse. I consumatori sono particolarmente sensibili a questi aspetti e ripongono molta attenzione a quello che acquistano.  Chi si occupa di ristorazione invece deve poter tutelare i clienti che manifestano particolari esigenze alimentati dando loro informazioni precise.

Leggi Tutto

Con la Blockchain la tracciabilità alimentare non ha più segreti

Venerdì 15 marzo 2019, nell’ambito della Milano Digital Week, presso Cascina Cuccagna (Un Posto a Milano) si è dato vita ad una interessante tavola rotonda sul tema della tracciabilità alimentare.

L’evento “Dalla Terra allo spazio. Dalla Blockchain al menù degli astronauti”, organizzato e moderato dal giornalista di Triwù Daniele Bettini, ha riunito diversi attori della filiera agroalimentare. Da chi la studia e progetta a chi lavora su nuove tecnologie capaci di aggiungerle efficienza e sicurezza fino a cambiare radicalmente le relazioni con i consumatori.

Leggi Tutto

Tracciare la filiera delle erbe officinali, dal campo allo scaffale, con l’aiuto del DNA.

Secondo i dati pubblicati da Persistence Market Reasearch, il mercato degli integratori alimentari vegetali negli ultimi anni sta subendo un forte incremento tanto che si stima che nel 2025 questo potrà valere circa 65 miliardi di dollari.

A influire positivamente sullo sviluppo di questo settore è senza dubbio l’adozione di uno stile di vita più sano da parte di un numero sempre maggiore di consumatori. Un cambiamento che si traduce nell’acquisto di prodotti di alta qualità e in una particolare attenzione verso le loro caratteristiche organolettiche.

Leggi Tutto

HANNO SCELTO FEM2-AMBIENTE

Logo Giuliano
Logo Epo
Zafferano Elenico Identificazione Genetica
amitahc Italia S.r.l.
LOGO ALPIZOO
Roelmi HPC   Logo Esteso   2016 08 05
Logo FOS Fondo Trasparente
1cf582443270320f602aba13af703a94
Provetlab Analisi Veterinarie
Sardanelli
Swedencare
  • +39 02 64483375

    +39 02 64483375

  • info@fem2ambiente.com

    info@fem2ambiente.com

  • Piazza della Scienza 2, 20126, Milano (MI), Italy

    Piazza della Scienza 2, 20126, Milano (MI), Italy