• English
  • Dalla ricerca all’innovazione

  • Un supporto concreto per le aziende

  • Servizi di analisi su misura

Estate e caprese: accoppiata vincente, ma attenzione alle bufale. Dalla ricerca arriva l’analisi che distingue il latte di bufala da quello vaccino

Dopo una lunga estate di controlli rafforzati, è arrivata l’operazione di sequestro di oltre 50 chilogrammi di falsa mozzarella di bufala campana DOP e di altri prodotti alimentari scaduti.

Gli agenti vigilatori del Consorzio di Tutela sono stati coinvolti in un’operazione congiunta a Milano, condotta con i Carabinieri del Reparto Tutela Agroalimentare di Torino, che ha smascherato un caseificio che utilizzava abusivamente la denominazione della Mozzarella di bufala campana Dop. Il produttore, con punti vendita in Campania e Lombardia, spacciava per Bufala Dop una mozzarella realizzata con un misto di latte vaccino e bufalino. Aveva addirittura riprodotto il logo del Consorzio senza autorizzazione.

Leggi Tutto

Report ICQRF 2021: nonostante la pandemia, il Made in Italy alimentare è da primato. Anche le biotecnologie al servizio delle aziende per la lotta alle frodi

Oltre 60mila controlli, 955 interventi fuori dei confini nazionali e sul web a tutela delle Indicazioni Geografiche, 5,5 milioni di chilogrammi di merce sequestrata, per un valore di oltre 9 milioni di euro. Su 33.404 operatori ispezionati e 62.316 prodotti controllati, le irregolarità hanno riguardato il 15,9% degli operatori, l’11,6% dei prodotti e il 9% dei campioni analizzati. Questo è quanto emerge dal resoconto sulle attività svolte dall’Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF), della stagione 2021.

Leggi Tutto

Il  22 maggio si celebra la biodiversità! 

Domenica  22 maggio è la Giornata internazionale per la biodiversità. L’evento,  istituito nel 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, vuole celebrare l’adozione della Convenzione sulla Diversità Biologica, firmata nel 1992, e si pone l’obiettivo di aumentare la consapevolezza riguardo alla diversità biologica del nostro Pianeta e alla sua tutela.

Il tema scelto per il  2022 è “Costruire un futuro condiviso per tutta la vita”. Lo slogan vuole ricordare che la  biodiversità deve essere alla base della pianificazione degli interventi per uno sviluppo sostenibile, indispensabile per il nostro futuro. Questa è fondamentale per la tutela delle risorse naturali, per il clima, per la sicurezza alimentare e idrica, per la nostra sussistenza e per la nostra salute. È stato infatti dimostrato che la mancanza di biodiversità potrebbe aumentare le zoonosi, malattie trasmesse dagli animali all’uomo. Tutelare la biodiversità significa, quindi, poter prevenire pandemie future, come quella causata dal COVID-19.

Leggi Tutto

11 febbraio: Giornata mondiale delle donne e delle ragazze nella scienza

Oggi, venerdì 11 febbraio, si celebra la settima edizione della “Giornata mondiale delle donne e delle ragazze nella scienza”.  L’evento, promosso dalle Nazioni Unite, ha l’obiettivo di  eliminare  i pregiudizi e gli stereotipi all’origine del divario che, ancora oggi, esiste nel mondo scientifico dove le donne rappresentano solo il 33,3% dei ricercatori e sono presenti solo per il 12% nelle Accademie scientifiche.

La giornata vuole inoltre mostrare il contributo femminile alla conoscenza e all’innovazione incoraggiando così le ragazze ad intraprendere un percorso di formazione scientifica.

Nell’ambito universitario in cui operiamo e nei nostri laboratori stiamo constatando un sempre maggiore interesse verso le materie scientifiche, nel nostro caso per la biologia e le biotecnologie, da parte delle ragazze delle nuove generazioni. Anche in FEM2-Ambiente la presenza femminile è molto forte, e vogliamo celebrare questa giornata presentandovi  le nostre scienziate!

Leggi Tutto

Il ruolo della comunicazione: intervista a Paola Re communication manager di FEM2-Ambiente

Riprendiamo questo mese con le interviste dedicate allo staff di FEM2-Ambiente. Oggi è il turno di Paola Re, che da qualche anno si occupa delle attività di comunicazione dell’azienda e customer care per il servizio di diagnostica molecolare per l’avifauna.

In cosa consiste il tuo lavoro? 

Il mio lavoro in FEM2-Ambiente si divide principalmente in due parti. La prima consiste nelle gestione dell’attività di comunicazione dell’azienda, parte strettamente legata al mio percorso di studi. Nel 2015 mi sono infatti laureata in Teoria e Tecnologie della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca. Mi occupo quindi della gestione della struttura e dei contenuti dei nostri siti web, dei diversi profili social, della stesura degli articoli, dell’invio di newsletter e alcune attività di marketing. 

Leggi Tutto

25 aprile, dalla Festa della Liberazione alla Giornata Mondiale del DNA

Il 25 aprile è una data importante per il nostro Paese, ogni anno si festeggia la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista. Tuttavia, non tutti sanno che, in questa stessa data ricorre anche un secondo evento: la giornata mondiale del DNA. 

Il DNA o acido desossiribonucleico è la base della vita e contiene tutte le informazioni genetiche ed ereditarie di ogni essere vivente (animali, vegetali, funghi e batteri) e dei virus. 

Leggi Tutto

Intervista a Jessica Frigerio, neo-dottorata in Tecnologie Convergenti per Sistemi Biomolecolari.

L’intervista di aprile non poteva che essere dedicata a Jessica Frigerio, membro del team di ricerca e sviluppo di FEM2-Ambiente, che questo mese ha concluso il suo percorso di dottorato industriale dedicato ai sistemi molecolari per la tracciabilità della filiera agroalimentare e dei prodotti complessi. 

Congratulazioni! Pochi giorni fa hai discusso la tua tesi di dottorato concludendo con successo il tuo percorso. Cosa ti ha portato a fare questa scelta?

Dopo la mia laurea in Biotecnologie Industriali ho sempre avuto ben chiara la volontà di intraprendere una carriera lavorativa in un’azienda. Tuttavia, il mondo della ricerca mi ha sempre affascinata, e mi sarebbe molto piaciuto continuare a occuparmi anche di questo. FEM2-Ambiente mi ha dato la possibilità di abbracciare entrambe le mie passioni, permettendomi di svolgere un progetto di ricerca che fosse però applicato alle necessità aziendali e avesse uno scopo applicativo ben preciso.

Leggi Tutto

Il dottorato industriale, un’opportunità per aziende e università.

Dal 1980 il dottorato di ricerca costituisce in Italia il massimo livello di istruzione universitaria. Un titolo prestigioso che per lungo tempo è rimasto strettamente legato al mondo accademico ma che negli ultimi anni, grazie all’introduzione dei dottorati industriali, ha visto un’apertura verso le realtà aziendali.

Questa nuova e innovativa tipologia di dottorato si basa su convenzioni stipulate tra atenei e imprese, incentivando così una proficua collaborazione tra questi due mondi.

Leggi Tutto

La ricerca scientifica e la sua applicazione nel quotidiano. Intervista ad Alice Rossi, analista di laboratorio di FEM2-Ambiente

L’intervista di questo mese vede protagonista Alice Rossi, che ormai da qualche anno si occupa di gestire le attività in laboratorio relative ad alcuni dei servizi più consolidati di FEM2-Ambiente. Servizi nati dalla ricerca e che oggi riescono a rispondere in modo rapido e puntuale alle richieste e ai bisogni di diverse tipologie di clienti.

Di cosa ti occupi in FEM2-Ambiente? 

Sono un’analista di laboratorio, nello specifico mi occupo dell’organizzazione e della gestione di due servizi, uno in ambito ambientale riguardante l’analisi chimico-fisica e microbiologica delle acque destinate al consumo umano, l’altro in ambito veterinario incentrato sulla diagnostica molecolare nel settore ornitologico. Essere analista di laboratorio significa seguire in prima linea l’intero iter di processamento di un campione, a partire dalla fase di accettazione fino all’invio dei risultati, essere in grado di utilizzare strumentazione e protocolli specifici a seconda del campione in esame, spesso sottostando a disposizioni previste dalla Legge. Lavoro principalmente al bancone, con camice bianco e guanti, ma a fine giornata mi siedo alla scrivania per elaborare i dati ottenuti. Sono affiancata da diversi stagisti, della cui formazione mi occupo personalmente, e collaboro sia con il reparto di comunicazione, per soddisfare eventuali richieste da parte dei clienti, che con la direzione scientifica, per stare al passo con le innovazioni in campo tecnologico.

Leggi Tutto

Il trasferimento tecnologico, cos’è e come si concretizza.

Poter valorizzare e trasferire i risultati della ricerca scientifica ottenuti dalle università e dai centri di ricerca è oggi un aspetto fondamentale e sempre più rilevante per rafforzare la competitività delle imprese e per lo sviluppo economico.

Cosa si intende per trasferimento tecnologico? 

Il trasferimento tecnologico è un processo che mette in contatto il mondo accademico e quello industriale. Attraverso questa collaborazione le conoscenze e le tecnologie sviluppate dalla ricerca vengono consegnate alle imprese che le utilizzeranno per innovare e ottimizzare la loro attività. L’obiettivo del trasferimento tecnologico è inoltre quello di proteggere, promuovere, valorizzare, anche in termini economici, i risultati della ricerca scientifica.

Leggi Tutto

CONTATTACI!

  • +39 02 64483375

    +39 02 64483375

  • info@fem2ambiente.com

    info@fem2ambiente.com

  • Piazza della Scienza 2, 20126, Milano (MI), Italy

    Piazza della Scienza 2, 20126, Milano (MI), Italy